Portafoglio Italia: altri due nuovi titoli sottovalutati

Condividi

Vi avevamo detto che il nuovo governo sarebbe nato (Non ci preoccupano né le ultime scaramucce tra i due contraente né le consultazioni su fantomatiche piattaforme online), così è stato.
Vi avevamo altresì annunciato che avremo effettuato un’ulteriore rotazione del Portafoglio Italia e così è. Vediamo quindi prima di tutto chi esce e quanto portiamo a casa.

• A2A: +17,21%
• Assicurazioni Generali: +20,72%

Non male che dite? I titoli hanno fatto il loro dovere sia in termini di dividendo sia di rivalutazione del capitale.
Dividiamo così la liquidità ottenuta dalla vendita dei suddetti titoli in due parti uguali per reinvestire sui seguenti titoli:

Come vedete uno dei due titoli è una nostra vecchia conoscenza, mentre l’altro è una new entry. Ciò che accomuna entrambi è la loro appartenenza al settore oil. Effettivamente la debolezza del petrolio ha spinto le quotazioni verso dei minimi interessanti e per noi che siamo investitori di medio-lungo interessati alla stabilità dei flussi cedolari questi prezzi possono sicuramente rappresentare un’opportunità.
Potete trovare la nuova composizione del Portafoglio Italia qui, mentre per quanto riguarda l’andamento di questa settimana il nostro Portafoglio Italia si è mosso perfettamente in linea con il FTSE-MIB mettendo a segno un +2,93%. Da inizio anno il Portafoglio Italia ha praticamente raddoppiato la performance del FTSE-MIB con un +20,70% vs 10,54%.
Da inizio 2018 invece il grafico sotto riportato illustra benissimo come siano andate le cose:

Vi ricordiamo che chiunque voglia essere tempestivamente informato sulle novità pubblicate dal blog può iscriversi alla mailing list qui a destra. Inoltre tenete presente che l’iscrizione è portata a termine solo se viene confermata dopo aver cliccato sul link che vi verrà spedita a seguito
dell’immissione della vostra email alla mailing list.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *