Aggiornamento Portafoglio Italia: un primo rimbalzo

Condividi

Dopo chiunque settimane di ribasso si è verificato un primo rimbalzo la cui consistenza sarà tutta da verificare nelle prossime settimane.

Il FTSE-MIB recupera quota recupera i 22000 punti mettendo a segno un +3,9%. La bassa volatilità del nostro Portafoglio Italia si fa sentire anche nelle fasi di recupero con un +2,1%. Ancora largamente positiva la performance del Portafoglio Italia con un -1,1% contro un ancora pesante -5,9% del FTSE-MIB.

Questa settimana Unieuro ha staccato un dividendo di un 1€ per azione, con un dividend yeild pari al 6,94% sui nostri prezzi di carico. Da questa Continua a leggere…

De Longhi… oggi è meglio il certificato con un 11,78% in sei mesi

Condividi

Continua la nostra ricerca del giusto mix di rischio – rendimento soprattutto in questo periodo di alta volatilità.

Oggi vi proponiamo una strategia, che utilizziamo spesso in queste condizioni, che privilegia l’investimento sul certificato al posto di assumere un posizione direttamente sul titolo sottostante.

Chi ci segue sa che nel nostro Portafoglio Italia è presente il titolo industriale Continua a leggere…

Aggiornamento Portafoglio Italia

Condividi

Siamo alla quinta settimana consecutiva di ribassi per l’indice FTSE-MIB che venerdì ha chiuso a 21356 punti, con un -3,41% rispetto la settimana scorsa. La performance settimanale del Portafoglio Italia è sostanzialmente in linea con quella dell’indice avendo fatto registrare un -3,5%.
Se ampliamo l’orizzonte temporale, come vedete qui, il Portafoglio Italia sta ancora battendo di gran lunga l’indice italiano, con un -3,05% (sostanzialmente dovuta alla performance di questa settimana) contro un -8,85% del FTSE-MIB!
Nel nostro portafoglio hanno Continua a leggere…

Un tris di titoli dal 18% annuo

Condividi

La volatilità continua a farla da padrona in queste settimane e la cosa peggiore da fare in questi casi è farsi prendere dal panico. Per questo motivo in questo post abbiamo selezionato un certificato che già racchiude in sé una strategia che si adatta bene ai periodi di alta volatilità.

La struttura di questo certificato infatti è un po’ più complessa di quelli Continua a leggere…

Aggiornamento Portafoglio Italia: ancora ottime occasioni

Condividi

Vi avevamo detto che stavamo esagerando? Sembra che negli ultimi due giorni anche il mercato se ne sia accorto. Infatti dopo aver toccato un minimo a 21300 punti il 29 maggio, il FTSE-MIB a chiuso venerdì nuovamente sopra i 22000 punti. Malgrado il recupero degli ultimi giorni la performance settimanale rimane comunque negativa del -1,29% .

Meglio fa il nostro Portafoglio Italia che, così composto, limita le perdite al -0,96%. Ciò che spicca ancor di più è la differenza di performance da inizio anno: infatti a fronte di un -5,63% dell’indice FTSE-MIB il nostro Portafoglio Italia è ancora in territorio positivo del +0,53%.

Questa settimana segnaliamo la notizia che Continua a leggere…

Prysmian un’occasione da 11% in 6 mesi

Condividi

Tanto panico? Un po’ troppo ci sembra. Certo, l’uscita del presidente della Repubblica Mattarella ha amplificato il nervosismo sui mercati. Benché l’intento dichiarato sia stato quello di “rassicurare i mercati” gli effetti sono stati opposti (maliziosamente possiamo però pensare che in realtà sia stato raggiunto proprio il vero obbiettivo voluto).

Ad ogni modo noi non partecipiamo all’isterismo collettivo, anzi andiamo a cercare occasioni che in condizioni normali non si presentano.

La società di cui andremo a parlare è Continua a leggere…

Portafoglio Italia: stanno esagerando?

Condividi

Sembra che le turbolenze sul mercato italiano non siano terminate. Ci sembra che, come al solito, che la reazione sia veramente eccessiva, soprattutto in virtù del fatto che il possibile (e sottolineiamo possibile) futuro governo non è detto che sia così disastroso come pronosticato, anzi è più probabile che le politiche espansive annunciate alla fine si rivelino proficue per la crescita italiana.

Sapete ormai benissimo che noi seguiamo la massima di Warren Buffet: “Essere timorosi quando gli altri sono avidi e avidi quando gli altri sono timorosi”. Un paio di dimostrazioni le potete trovare Continua a leggere…

Ricchi dividendi per il Portafoglio Italia 2018

Condividi

Ieri è stato un giorno di stacco di cedole per molti titoli del FTSE-MIB ed il nostro Portafoglio Italia non ha fatto eccezione. Il peso di tale stacco ha avuto un peso del 1,74% sull’indice. Per quei lettori un po’ meno esperti che hanno visto nella giornata di ieri ridursi le quotazioni dei titoli ricordiamo che ai prezzi vanno sommati i dividendi incassati.

Prima di analizzare i titoli presenti nel nostro Portafoglio Italia che hanno distribuito i dividendi Continua a leggere…

Aggiornamento Portafoglio Italia

Condividi

Settimana pessima per il mercato soprattutto per quello italiano che risente anche, ma non solo, dell’incertezza politica di questa settimana. Nel prossimo post analizzeremo nel dettaglio come sta andando il nostro Portafoglio Italia, quindi per ora ci limitiamo a riportare i dati in maniera sintetica, rimandando un ulteriore approfondimento a breve.

Il Portafoglio Italia ha messo a segno un -3,8% contro -2,93% del FTSE-MIB. Ancora positiva è comunque la performance del Portafoglio Italia contro il FTSE-MIB: +3,74% contro +0,09%, praticamente l’indice è tornato sulla parità. La settimana prossima sarà molto importante perché molti titoli staccheranno le cedole e quindi vedremo se il mercato deciderà se reinvestire i dividendi o no.

Ricordiamo infine che il Portafoglio Italia è scaricabile qui e che per coloro che vogliano rimanere tempestivamente aggiornati consigliamo di iscriversi alla mailing list qui a destra.

Azimut e Unicredit: un potenziale 35% in 11 mesi

Condividi

Torniamo ad occuparci nuovamente di Azimut ed anche un altro titolo di cui invece non ci siamo mai occupati: Unicredit. Infatti il certificato che andremo ad analizzare è un express con due sottostanti: Azimut ed Unicredit appunto.

Anche la tipologia di certificati express non è mai stata trattata, quindi vale la pena illustrarla brevemente.

Il meccanismo è semplice: Continua a leggere…