Mettiamoci il paracadute e puntiamo al 16%

Brutta settimana per l’indice FTSE-MIB, un bruttissimo -4,24% lo ha riportato sotto quota 19000 punti. Magra consolazione può considerazione il fatto che il Portafoglio Italia abbia contenuto le perdite a -3,72%. Ormai non dovrebbe più sorprendere nessuno che in condizioni di forte aumento della volatilità e discese delle quotazioni la risposta del Portafoglio Italia è migliore dell’indice stesso. Da segnalare è lo stacco dell’acconto del dividendo di ENI di 0,12€ che si sommano agli 0,43€ già incassati.

La cosa positiva per quanto mi riguarda, ma spero ormai lo sia per quelli di voi che mi seguono, è che questo ribasso l’ho visto arrivare da lontano, soprattutto le sue cause. Due sono i punti su cui ho insistito ripetutamente:

Continua a leggere…

Primi segnali di contrazione?

Sembra che nella seduta di venerdì il mercato abbia preso atto di tutte quelle criticità di cui abbiamo parlato spesso in questo blog. Non siamo sicuramente indovini, infatti non abbiamo mai avuto la presunzioni di entrare sui minimi ed uscire sui massimi, però possiamo costruire strategie che rispecchino le nostre view e che, allo stesso tempo, ci lascino margini d’errore che le rendano comunque profittevoli. Le ultime due strategie su Continua a leggere…

Non ce ne voglia Zuckerberg, ma da Facebook noi ci proteggiamo

Anche questa settimana ci occupiamo di una strategia sui certificate.

Accenniamo solo velocemente ai risultati settimanali del nostro Portafoglio Italia 2019. I risultati sono tutti positivi sotto ogni aspetto li si guardino: altra settimana di forte rialzo per il FTSE-MIB con un +2,13%, ma il Portafoglio Italia batte nuovamente il proprio benchmark con un +2,28%. La cosa più importante però è che, per chi ci segue dal 2018, siamo già tornati in guadagno malgrado tutto ciò che è successo in Italia nell’ultimo anno e mezzo! Si pensi infatti che l’indice FTSE-MIB si trova ancora Continua a leggere…