Portafoglio Italia: un esempio di resilienza

La bassa volatilità del portafoglio Italia e la sua diversificazione si fanno sentire proprio quando il mercato inizia a mostrare nervosismo.

Veniamo quindi subito ai numeri: il FTSE-MIB ha perso il -1,68% andando a 21587 punti. Molto meglio invece è andato il Portafoglio Italia che con un -0,16%, tiene sostanzialmente la posizione (cosa non banale in queste situazioni). Si allarga ancora di più la performance da inizio anno: +0,58% contro un -7,86% del FTSE-MIB.

Dicevamo, bassa volatilità, ma anche diversificazione: infatti abbiamo assistito ad un ribasso (secondo noi immotivato) di un -5,53% di Poste Italiane, in fondo dopo aver presentato una semestrale con un utile netto in aumento di “solo” il +44% cosa vi sareste aspettati? Al di là delle facili ironie, seppur i ricavi sono in leggerissimo calo, più che altro sembra che la “paranoia” dello spread faccia vendere tutto ciò che assomigli ad un finanziario.

Questa brutta performance è stata però compensata da quella ottima di De’ Longhi, titolo dimenticato negli ultime tempi, che mette a segno un ottimo +15%, in questo caso invece la semestrale sembra sia piaciuta al mercato.

Ricordiamo infine che il Portafoglio Italia è scaricabile qui e che per coloro che vogliano rimanere tempestivamente aggiornati consigliamo di iscriversi alla mailing list qui a destra.

De Longhi… oggi è meglio il certificato con un 11,78% in sei mesi

Continua la nostra ricerca del giusto mix di rischio – rendimento soprattutto in questo periodo di alta volatilità.

Oggi vi proponiamo una strategia, che utilizziamo spesso in queste condizioni, che privilegia l’investimento sul certificato al posto di assumere un posizione direttamente sul titolo sottostante.

Chi ci segue sa che nel nostro Portafoglio Italia è presente il titolo industriale Continua a leggere…

Portafoglio Italia: altre ottime notizie e nuovi record

Ancora buone notizie dal nostro Portafoglio Italia 2018. La settimana si è chiusa con un bel +1,27% contro un +0,42% del FTSE-MIB, insomma abbiamo triplicato la performance dell’indice come verificabile qui. Anche le performance dall’inizio son di tutto rispetto con un +7,24% contro un 2,13% dell’indice.

Questa settimana c’è stato il preannunciato Continua a leggere…

Aggiornamento Portafoglio Italia: la corsa continua

Continua il momento di forza sia per l’indice FTSE-MIB che soprattutto per il nostro Portafoglio Italia. Anche questa settimana abbiamo battuto l’indice di riferimento facendo segnare un ottimo +2,62% contro un +2,14%. Si allarga così ancora di più il differenziale tra la performance dall’inizio del rilascio del portafoglio (12/01/2018): infatti il +5,9% del Portafoglio Italia va paragonato al +1,7% del FTSE-MIB come potete constatare qui.

Tra i titoli che compongono il Portafoglio Italia (la cui singola performance potete trovare qui) va sicuramente sottolineato il rialzo di De Longhi (che abbiamo già trattato qui), che con un +6,41% in una sola settimana è sicuramente il migliore del lotto. Tale exploit è dovuto all’approvazione del bilancio 2017 in cui è stato anche dato il via libera ad un piano di buy back di azioni proprie. Maggiori informazioni sono reperibili qui.

Ricordiamo infine che il Portafoglio Italia è scaricabile qui e che per coloro che vogliano rimanere tempestivamente aggiornati consigliamo di iscriversi alla mailing list qui a destra.